“La paura di essere brutti” di Gustavo Pietropolli Charmet

Secondo Gustavo Pietropolli Charmet, psicoterapeuta ed indiscusso esperto dell’età evolutiva, lungi dal sentirsi belli e intensamente amabili, gli adolescenti di oggi sarebbero ossessionati dall’idea di essere di brutti e per questo motivo attacherebbero il loro corpo con digiuni ascetici, interminabili ritiri sociali e travestimenti di dubbio gusto. Si tratta del “vissuto profondo di abitare in un corpo deludente, impresentabile, che costringe o a ritirarsi dalla visibilità sociale o a tentare di modificarlo in tutti i modi“. Continua a leggere -->

Dall’adolescenza alla giovane età adulta: gli indicatori del DCA

In adolescenza vi sono alcuni fattori personali che predicono il comportamento alimentare in giovane età adulta. I fattori sono le preoccupazioni sul peso e l’importanza che questo riveste, l’insoddisfazione corporea ed i sintomi depressivi. Non è stata invece confermata l’influenza dei fattori socio-ambientali, quali il le preoccupazioni sul peso dei genitori, l’influenza dei pari e le “canzonature” degli amici. Continua a leggere -->